Xiaomi e OPPO mostreranno l'analogo di Face ID l'anno prossimo

Apple è nota per il fatto che non introduce prima la maggior parte delle nuove tecnologie nei suoi dispositivi, ma le porta alla perfezione e la rende popolare. Sì, esistevano tecnologie di riconoscimento facciale prima di Face ID, ma sono state la fotocamera TrueDepth e il software unico che hanno permesso a Apple di fare un passo avanti in quest'area.

Apple - iPhone - 8-2017_203-1000 × 563

La scansione biometrica Face ID è andata molto più avanti di tutti i concorrenti esistenti grazie al cosiddetto sensore 3D. Finora, Samsung è riuscita a integrare solo sensori 2D nel Galaxy S8 e Note 8, quindi la loro tecnologia è inferiore in termini di velocità, precisione e, soprattutto, sicurezza. Lo stesso vale per OPPO F5, tuttavia, questa situazione cambierà più velocemente di quanto pensi.

Secondo informazioni privilegiate, due produttori cinesi Android di dispositivi, Xiaomi e Oppo, stanno integrando sensori 3D nei loro smartphone. È stato riferito che Qualcomm sarà in grado di fornire loro tali componenti già l'anno prossimo. Qualcomm ha collaborato con Himax Technologies e Truly Opto-Electronics per creare una tecnologia di riconoscimento facciale di “prossima generazione”. Il risultato del loro lavoro dovrebbe essere la produzione in serie di tali sensori a marzo o aprile 2018.

Nota che non ci sono ancora informazioni su quanto accurati e sicuri saranno gli scanner in Xiaomi e Oppo. Quindi è troppo presto per dire che questa tecnologia sarà migliore o almeno alla pari con Face ID.

Rate article
Sito su smartphone, istruzioni, suggerimenti, valutazioni.
Add a comment