Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Il 2018 è appena iniziato e non vedi l'ora di sapere quali sorprese Apple sta preparando per i suoi fan? Fantastico, perché siamo altrettanto incuriositi, motivo per cui abbiamo raccolto tutte le voci e i dati degli analisti su questo argomento in questo articolo.

iPhone - X-Plus-780 × 536

HomePod

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Cominciamo con il più ovvio. La colonna intelligente da Apple avrebbe dovuto essere rilasciata a dicembre 2017, ma, per motivi non divulgati, il rilascio è stato posticipato all'inizio di quest'anno. Ciò, tuttavia, non rende il nuovo prodotto meno interessante: non vediamo l'ora di scoprire quanto sarà competitivo HomePod sullo sfondo degli analoghi di Amazon e Google. Si noti che ieri, 5 gennaio, HomePod è stato rilasciato in Australia, Stati Uniti e Regno Unito. I residenti di altri paesi, tra cui Russia e CSI, dovranno aspettare.

Il vantaggio principale della colonna da Apple è la cosiddetta “immaginazione spaziale”. Grazie ad esso HomePod è in grado di “leggere” l'ambiente e regolare l'audio in modo tale da produrre il miglior suono per tali condizioni. Questa funzione è disponibile in molti dispositivi audio premium. Il suono da due HomePod verrà combinato utilizzando questa tecnologia, non a strati, ma a condizione che tu sia disposto a pagare $ 349 per ogni dispositivo.

Grazie al built-in Siri, puoi chiedere alla colonna di includere una canzone specifica o chiedere consigli su qualcosa che potrebbe piacerti. La cosa ancora più interessante è che HomePod può agire come un assistente intelligente, in grado di leggere messaggi e promemoria per te, riprodurre podcast, controllare i dispositivi abilitati per HomeKit e altro ancora.

iPhone SE 2

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

È possibile che il super-popolare iPhone SE riceva il tanto atteso aggiornamento nel 2018. L'SE originale è stato rilasciato a marzo 2016 ed è stato amato dagli utenti grazie a una combinazione di uno dei migliori design iPhone e delle migliori specifiche … almeno al momento del rilascio.

È stato riferito che uno dei fornitori Apple, Wistron, è già pronto per la produzione della prossima generazione di SE in India.

Il nuovo SE da 4 pollici iPhone verrà lanciato a metà anno e manterrà il design del suo predecessore, ma sarà dotato di un processore A10 e batteria da 1.700 mAh, 32 GB o 128 GB di memoria (a seconda della modifica) e funzionerà su iOS 11 fuori dagli schemi.

Il nuovo smartphone economico dovrebbe far parte di un piano Apple per raddoppiare la sua presenza nel mercato indiano nei prossimi cinque anni. L'India è ora uno dei mercati prioritari per Apple, soprattutto considerando che l'azienda ha recentemente affrontato una serie di sfide in Cina.

iPhone SE 2 sarà inizialmente disponibile in India, dopodiché verrà rilasciato in altri paesi. La seconda generazione dovrebbe essere leggermente più economica della prima: il prezzo della modifica di base sarà di circa $ 450.

Si noti che queste previsioni contraddicono il rapporto del rispettato analista cinese Pan Jiutang. In precedenza aveva detto agli investitori che Apple non ha intenzione di aggiornare la gamma SE. A suo avviso, l'azienda non ne ha bisogno, dato che un numero crescente di utenti sta passando a smartphone con schermo di dimensioni maggiori.

3 nuovi iPhone

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Come nel caso di SE 2, Apple aumenterà la capacità della batteria nei successori iPhone X. Quindi, nei nuovi modelli, le batterie verranno installate a circa 2.900-3.000 mAh (per confronto, in iPhone X2,716 mAh). Se assumiamo che sia davvero così, ciò significa un aumento del ~ 10%, o circa 2-3 ore di tempo di funzionamento aggiuntivo, sebbene questo vantaggio possa “consumare” le funzioni aggiuntive di questi dispositivi.

Tutti e tre i modelli supporteranno Pre 5G e Face ID. Se questo è vero, nel 2018 Apple dirà ufficialmente addio a Touch ID, una tecnologia che la società ha introdotto per la prima volta nel 2013 insieme a iPhone 5s.

Secondo un rapporto dell'analista Min-Chi Kuo, quest'anno Apple rilascerà iPhone X Plus con il display più grande mai equipaggiato iPhone. Ha anche notato che quest'anno ci saranno tre iPhone con una tacca nel display a la iPhone X.

Si presume che iPhone XI sarà di 5,8 pollici, così come iPhone X, mentre la versione Plus sarà equipaggiata con 6,5 pollici OLED – Schermo. Il terzo modello avrà un display da 6,1 pollici LCD, ma il design sarà lo stesso dei modelli precedenti. Sarà dotato di Face ID, ma il supporto 3D Touch sarà assente e la fotocamera principale sarà composta da un solo modulo.

La densità dei pixel di un display da 6,5 ​​pollici iPhone X Plus sarà 480-500 ppi (per iPhone X questa cifra è 458 ppi, lo stesso sarà per iPhone XI) . 6,1 pollici LCD: il display di un modello di fascia bassa avrà un più modesto 320-330 ppi.

Kuo aveva già notato che gli iPhone 2018 non avranno TrueDepth nella fotocamera principale. Molto probabilmente, la fotocamera in quanto tale verrà migliorata nel suo insieme – Apple lo fa ogni anno – ma i cambiamenti saranno piccoli. In particolare, Apple continuerà a utilizzare le lenti a 6 pezzi di cui iPhone sono state dotate da diversi anni.

Inoltre, non vale la pena aspettare modifiche su larga scala poiché Apple vuole evitare problemi con la fornitura di componenti. Come promemoria, questo è precisamente il motivo per cui c'era una carenza di iPhone X – i fornitori non potevano far fronte alla richiesta di moduli TrueDepth. Ecco perché l'intero primo lotto del dispositivo è stato esaurito in pochi minuti.

App condivise per iOS e macOS

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Sebbene Apple abbia sempre negato che l'unione di piattaforme mobili e desktop sia una buona idea, secondo rapporti non confermati, nel 2018 la società consentirà agli sviluppatori di creare programmi che funzioneranno immediatamente su iPhone, e su iPad e su Mac.

A seconda del dispositivo in esecuzione, tale applicazione adatterà la modalità di controllo al touch screen o alla tastiera con mouse / touchpad. Molto probabilmente, il set di strumenti corrispondente per gli sviluppatori sarà disponibile nella prima metà dell'anno. Si prevede che il toolkit verrà presentato durante il WWDC, mentre in App Store tali applicazioni non appariranno fino all'autunno.

Secondo gli addetti ai lavori, all'interno Apple questo progetto si chiamava Marzipan. Allo stesso tempo, la stessa fonte afferma che non vi è alcuna possibilità che questa iniziativa non venga mai attuata. Non è ancora chiaro se stiamo parlando di una completa (e obbligatoria) unificazione dell'app store, o di un'ulteriore opportunità in fase di creazione di un'applicazione, la cui implementazione rimarrà una scelta dello sviluppatore.

AirPods 2

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Per quanto strano possa sembrare, è passato più di un anno dal rilascio AirPods. Data la popolarità che questi auricolari hanno guadagnato nonostante il loro prezzo, non sorprende che Apple stia dando la priorità agli aggiornamenti della formazione. Molto probabilmente ciò accadrà nella seconda metà del 2018.

Min-Chi Kuo ha detto poco nel suo rapporto sui presunti cambiamenti di seconda generazione. Tuttavia, ha notato che utilizzando il quarzo, l'azienda sarà in grado di rendere le cuffie ancora più piccole di quelle originali AirPods. Inoltre, ha affermato che Apple sta attualmente riscontrando difficoltà nel fornire la prima generazione. Non è sempre possibile trovarli nei negozi, e nel negozio online ufficiale è indicato un termine di consegna di 7 giorni lavorativi. Sebbene lo stesso iPhone X, che recentemente era scarsamente disponibile, ora si promette che sarà consegnato il giorno successivo. Il problema risiede nei problemi con la fornitura di circuiti stampati flessibili, uno dei componenti chiave.

Forse a causa di questa carenza, Kuo prevede una crescita delle vendite AirPods nel primo trimestre del 2018. Ha anche suggerito che quest'anno Apple le vendite di queste cuffie raddoppieranno a 26+ milioni.

Aggiornamento del budget iPad

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Ispirato dal successo di iPad (2017), si dice che Apple stia preparando un nuovo budget iPad per la versione 2018. È stato riferito che la versione di quest'anno costerà anche meno dell'attuale tablet da 9,7 pollici per competere con i colleghi di Amazon, Samsung e Huawei.

Come promemoria, Apple ha reso iPad più accessibile che mai a marzo dello scorso anno. Considerando che il modello base aveva un prezzo di soli $ 379, è possibile acquistare un tablet completo da 9,7 pollici per meno di iPad mini. Le specifiche includono ancora un nitido display Retina, un processore A9 Apple e una fotocamera frontale da 8 MP.

Ovviamente, sebbene questa sia l'offerta più economica di Apple, non è affatto il tablet più economico sul mercato. Ecco perché, secondo Digitimes, quest'anno Apple prevede di rilasciare un nuovo 9,7 pollici iPad per soli $ 259.

Si noti che dal 2014 le vendite iPad sono diminuite costantemente anno dopo anno. Tuttavia, nel 3 ° e 4 ° trimestre finanziario del 2017, si è registrato per la prima volta un trend positivo. Il ruolo principale in questo cambiamento è stato svolto dal budget iPad (2017) e iPad Pro con le sue funzionalità aggiuntive e le eccellenti prestazioni.

Apple spera che il prossimo budget iPad soddisfi la stessa risposta positiva degli utenti. Un insider vicino alla catena di approvvigionamento Apple osserva che il nuovo iPad sarà rilasciato nella seconda metà dell'anno.

Nuovo iPad Pro

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Anche la seconda popolare linea di tablet “apple” – iPad Pro non verrà ignorata. Secondo quanto riferito, riceverà un processore Bionic A11X a 8 core significativamente più potente, rendendolo il più potente iPad mai costruito. Il chip è prodotto da TSMC. La novità consisterà in tre potenti nuclei Monsoon e cinque Mistral ad alta efficienza energetica.

Rispetto al Apple chip A11 Bionic, utilizzato in iPhone X e iPhone 8, il nuovo processore differirà in presenza di due core aggiuntivi (A11 utilizza 2 Monsoon e 4 Mistral ). È grazie a ciò che la capacità del nuovo iPad Pro aumenterà. Sempre nel iPad Pro 2018 verranno utilizzati il ​​coprocessore M11 e il chip Apple Neural Engine con intelligenza artificiale, grazie al quale sarà possibile aggiungere Face ID al tablet.

Per quanto riguarda il resto delle funzionalità della novità, si prevede che il tablet in alto erediterà da iPhone X un design “a schermo intero”, fotocamere migliorate, una nuova penna Apple Matita. Detto questo, c'è una cosa che iPad Pro non può prendere in prestito da iPhone X: OLED – il display. Secondo quanto riferito, ciò è stato influenzato da vincoli sia tecnici che finanziari.

Apple Watch Serie 4

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

L'aggiornamento dello scorso anno ha cambiato significativamente la linea Apple Watch: ora non vuoi davvero toglierti questo orologio dalla mano. E, come abbiamo detto nella recensione dei famosi fitness tracker, questo è uno degli indicatori critici per i produttori di orologi e braccialetti intelligenti.

Quest'anno, secondo gli addetti ai lavori, Apple vuole ridurre la dipendenza da Samsung come fornitore di display per Apple Watch e utilizzerà schermi microLED per la quarta generazione. La generazione precedente utilizza OLED – display di più fornitori, ma per iPhone 8 Samsung è l'unico fornitore di display. Ora Apple prevede di dividere la produzione il più possibile e di utilizzare più fornitori per ridurre i rischi di carenza, quindi sta esplorando nuove tecnologie.

I display microLED non sono ancora pronti per l'uso negli smartphone, tuttavia, a quanto pare Apple potranno utilizzarli per i propri smartwatch. Uno dei principali vantaggi di questa tecnologia è che tali display non richiedono retroilluminazione. Ciò renderà Apple Watch più sottile che mai e libererà più spazio nella batteria.

Tuttavia, il passaggio a microLED è una vera sfida anche per Apple. La produzione in serie di tali display è difficile anche per i maggiori produttori, quindi possiamo solo aspettare per vedere se Apple può risolvere questo problema.

Mac Pro modulare

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Uno dei prodotti principali da cui ci aspettiamo Apple nel 2018 è il Mac Pro aggiornato promesso dall'azienda. Sono passati quattro anni dall'ultimo importante aggiornamento di Mac Pro e lo scorso aprile Apple ha promesso di annunciare un nuovissimo Mac Pro e un nuovo display esterno nel 2018.

I rappresentanti dell'azienda hanno ammesso che il Mac Pro esistente non soddisfa le esigenze dei loro utenti esperti. Tuttavia, il nuovo modello sarà modulare con la possibilità di aggiornare il computer se necessario. Phil Schiller ha osservato che Apple “ha completamente ripensato a quello che dovrebbe essere il Mac Pro” e, dato che sarà un sistema modulare, verrà annunciato un display di livello professionale insieme ad esso. È già in fase di sviluppo.

Ciò potrebbe significare un ritorno a computer desktop più tradizionali che danno agli utenti la libertà di migliorare componenti come un processore o una scheda grafica senza cambiare completamente l'intero sistema. Ad esempio, il nuovo iMac Pro è incredibilmente difficile da personalizzare per soddisfare le tue esigenze, così come l'attuale Mac Pro.

Nota che già al momento del rilascio, il Mac Pro non era così potente come la tecnologia consentiva in quel momento. La GPU utilizzata era più adatta per un laptop e, ovviamente, non poteva resistere a nessuna concorrenza con schede grafiche dedicate.

Sfortunatamente Apple non ha detto esattamente quando verrà rilasciato il nuovo computer. Tutto quello che sappiamo è che vale la pena aspettare la presentazione quest'anno.

Qualcos'altro?

Cosa aspettarsi da Apple nel 2018?

Nel 2018, possiamo aspettarci di vedere nuovi sviluppi Apple nel campo della realtà aumentata, leggendo quanto l'azienda ha investito in questa direzione lo scorso anno.

Min-Chi Kuo prevede che Apple avrà successo nel 2018 a causa della superiorità sui concorrenti. Quindi, i risultati nella realtà aumentata dei Cupertiniani sono 3-5 anni avanti rispetto ai loro rivali. Questo vale per AR in iPhone, iPad e Mac. Inoltre, nuove aree come le auto a guida autonoma aiuteranno Apple a sviluppare e integrare il proprio software con la realtà aumentata.

È stato riferito che ora ci sono Apple a disposizione di centinaia di ingegneri specializzati in dispositivi AR e VR. Inoltre Apple ha rilevato diverse società AR come Metaio e ha assunto un numero di sviluppatori eccezionali in entrambi i campi.

Inoltre, nel 2018 Apple prevede di lanciare il proprio servizio di streaming multimediale in grado di competere con Netflix. Il contenuto originale per questo sito è già in fase di sviluppo. Il contenuto esclusivo doveva originariamente far parte di Apple Music, ma sembra essere un progetto separato.

Cosa ti piacerebbe vedere di più da Apple nel 2018? Condividi la tua opinione nei commenti!

Rate article
Sito su smartphone, istruzioni, suggerimenti, valutazioni.
Add a comment